TAC

TAC – UNA NUOVA OPPORTUNUTA’ IN MEDICINA VETERINARIA

È ormai una consuetudine in medicina umana la prescrizione di indagini di “diagnostica avanzata” come la TAC. Le possibilità diagnostiche di queste procedure sono straordinarie: la differenza tra un esame diagnostico di base (una radiografia o una ecografia) ed un esame come la TAC è la stessa che c’è tra osservare una stella con un cannocchiale oppure da un osservatorio astronomico.

Per i nostri amici animali, l’elevatissimo costo di acquisto e di esercizio di una TAC e la necessità di studi approfonditi per interpretare al meglio le immagini fanno sì che solo pochissimi centri in Italia ne siano dotati. Le normali cliniche veterinarie, per non parlare degli studi, sono sprovviste sia di TAC che di medici in grado di usarla. Per il proprietario tutto questo comporta notevoli problemi: assenza di diagnosi adeguate oppure necessità di fare lunghi viaggi con il proprio animale sofferente, con costi elevati e tempi di attesa lunghissimi. Per l’animale poi, questo vuol dire ritardi nella diagnosi e sofferenze protratte nel tempo.

Poter disporre di uno strumento come la TAC in clinica è una opportunità incredibile per i veterinari: significa la possibilità, in molti frangenti, di arrivare alla diagnosi e alla cura in modo preciso e in tempi molto brevi. In molte patologie questo fa la differenza tra il recupero totale del paziente (come ad esempio nelle patologie traumatiche e in quelle della colonna vertebrale) o il procrastinare inutilmente situazioni insostenibili dal punto di vista del benessere animale e della tutela della dignità degli esseri viventi.

A luglio di quest’ anno noi di CVP abbiamo acquistato una TAC Volumetrica Veterinaria, un prodotto all’avanguardia creato apposta per la medicina dei piccoli animali, che è in grado di eseguire scansioni complete in meno di 30 secondi ricostruendo in 3D immagini a colori degli organi con una precisione e definizione straordinarie. Le diagnosi che questa apparecchiatura ci da l’opportunità di fare sono molteplici ed accurate, e se i nostri esperti di diagnostica hanno qualche dubbio, anche minimo, lo risolvono con la telemedicina, chiedendo la refertazione a colleghi la cui specializzazione è rivolta esclusivamente a questa branca. 

Il costo di una TAC è sostanzialmente allineato alle altre indagini (radiografie ed ecografie) che normalmente vengono proposte da chi la TAC non è in grado di farla. Inoltre, questo servizio lo mettiamo anche a disposizione di tutti i colleghi che ce ne fanno richiesta, e che stiamo provvedendo ad informare, essendo la nostra una delle pochissime TAC in Piemonte e l’unica TAC Veterinaria ad Ovest di Torino e del Nord del Cuneese. 

Questo al fine di migliorare le possibilità di cura di tutti i nostri amici pelosi o pennuti.

Dott. FULVIO CHIABRANDO

Pronto Soccorso

L’arrivo in pronto soccorso è sempre un trauma tanto per gli animali che per i proprietari dei nostri amici a quattro zampe, che si tratti di una inezia o di un fatto grave, come un trauma da investimento, un avvelenamento, una malattia acuta…Questi eventi improvvisi sicuramente destabilizzano tanto il loro equilibrio che quello di chi li porta in Pronto Soccorso. E in verità dovete sapere che anche noi che siamo dall’altra parte del fonendoscopio partecipiamo nello stesso modo all’impatto emotivo, allo stress e alla sofferenza, perché anche dopo anni si continua ad essere pesantemente coinvolti emotivamente nel trattare le emergenze. Non bisogna infatti mai dimenticare che tutti noi, prima ancora che medici, siamo amanti degli animali e abbiamo cani, gatti e animali di ogni tipo: alla fine è quello che ci ha spinto a fare questo lavoro! A volte, dopo aver affrontato e cercato di alleviare sofferenza e situazioni difficili per gli animali che soccorriamo, anche noi torniamo a casa pieni di angoscia e con le lacrime agli occhi. 

Ma non ci possiamo permettere che questo accada durante il nostro lavoro, perché nel momento dell’intervento la nostra missione è quella di non perdere mai la calma, per mantenere il più alto grado di professionalità e di razionalità in emergenza. Ci viene affidata la vita di un animale e dobbiamo poter essere efficienti al massimo nel risolvere il problema medico che ci troviamo ad affrontare.

Da tutti i punti di vista, anche quello che affronta gli aspetti psicologici, il Pronto Soccorso CVP è infatti esattamente corrispondente ad un Pronto Soccorso di un ospedale umano.

Da 17 anni il Pronto Soccorso CVP funziona 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, mettendo in campo un’esperienza, una struttura operativa (sale chirurgiche, diagnostica, spazi di degenza, ecc.) e un numero di medici dedicati che ne fa di gran lunga la struttura più grande e più specializzata di in tutto il pinerolese.
In CVP l’attività di pronto soccorso è una vera e propria divisione della Clinica, affrontata con estrema specializzazione, professionalità e frutto di importanti investimenti economici dedicati. A differenza di ciò che purtroppo troppo spesso avviene, il Pronto Soccorso CVP non ha infatti nulla a che vedere con la semplice presenza di un medico in ambulatorio (magari un veterinario alle prime armi che fa il turno notturno, oppure un medico non preparato specificamente ad affrontare gli aspetti della medicina di emergenza), quando non si tratta addirittura di un numero di cellulare…che squilla a casa del medico!

Fin dal primissimo contatto in CVP avrete infatti a che fare con medici professionisti estremamente preparati specificatamente ad affrontare questo tipo di emergenze, anche psicologicamente. Ma soprattutto avrete a disposizione una struttura d’emergenza completa e articolata, sia per la presenza di attrezzature modernissime e di altissimo livello come la radiologia digitale, la TAC (unica apparecchiatura di tale tipo a ovest di Torino), il laboratorio interno estremamente attrezzato ed in grado di fornire riposte in brevissimo tempo, sia per la presenza di altri colleghi pronti ad esser messi in campo come il chirurgo, l’anestesista, l’esperto in diagnostica, il cardiologo, il patologo, etc.


Il pronto soccorso naturalmente è sempre aperto e pronto a rispondervi 24 ore su 24: vi auguriamo di non averne mai bisogno, ma nel caso di un’emergenza vi consigliamo di non perdere tempo e di correre da noi, (oppure contattarci in caso abbiate necessità di istruzioni su come procedere per il trasporto e l’emergenza): spesso infatti pochi minuti possono significare la differenza tra la vita e la morte dei nostri amati animali.


Tutto questo con dei costi assolutamente competitivi; anche nei casi difficili che richiedono interventi impegnativi (chirurgie ortopediche, neurochirurgia, ricoveri prolungati, terapia intensiva) anni di esperienza ci hanno portato a poter offrire convenienti formule di pagamento dilazionato e finanziamenti che vi permettono di affrontare con serenità l’emergenza immediata pianificando poi successivamente i pagamenti secondo i vostri desideri e le vostre necessità.

CTO VET

Da alcuni mesi CVP ha iniziato una collaborazione con il gruppo CTOVET di Genova che è presente presso le nostre cliniche per visite e interventi chirurgici 3 giorni alla settimana con il Dott. Enrico Panichi e la Dott.ssa Valentina Dal Magro, coadiuvati dal nostro responsabile del reparto chirurgia dott. Fulvio Chiabrando.

CTOVET è una equipe veterinaria che si occupa esclusivamente di ortopedia ed effettua più di 600 interventi di chirurgia ortopedica ogni anno presso la sua clinica di Arenzano, presso l’Istituto Veterinario di Novara ed ora anche presso la nostra clinica CVP di Pinerolo, con un bacino di utenza che copre tutto il nord-ovest d’Italia.

L’alto grado di specializzazione dei veterinari di questo team permette di effettuare, grazie alle attrezzature di avanguardia presenti nelle cliniche, visite ortopediche con diagnostica avanzata, certificazione delle displasie scheletriche con tutte le centrali di lettura ufficiali, interventi chirurgici anche molto complessi come la riparazione di fratture articolari,la chirurgia per riparazione dei legamenti, l’artroscopia e la protesi d’anca. Gli animali operati, se necessario, sono ricoverati e curati presso CVP per tutto il tempo necessario.